HTC Dream e Android

AndroidOggi ho avuto l’occasione di usare per un po’ un HTC Dream brandizzato TIM, con il sistema operativo Android, creato da Google. E’ appena uscito e credo che il mio amico Paolo sia il primo a possederlo, almeno a Genova.

L’unità sembra solida, il meccanismo a pantografo che scopre la tastiera è strano: lo schermo non scorre semplicemente verso l’alto ma compie un arco verso sinistra prima di ritornare nella sua sede. La tastiera è molto simile a quella di un LG KT615 e altrettanto valida: i tasti sono sufficientemente distanziati, buona la sensazione alla pressione, tasti grandi e leggibili. Lo schermo è luminoso e ben definito. Continua a leggere