VPN: cosa sono e perché si usano

VPN

Le esigenze di connessione tra le sedi remote di un’azienda e l’aumento costante del lavoro in mobilità sono cresciute di pari passo con la qualità e la velocità dei collegamenti a banda larga. La conseguenza logica dei questo scenario è l’utilizzo sempre più capillare dei collegamenti VPN. Questo acronimo significa: Virtual Private Network, rete privata virtuale. Generalizzando: l’utilizzo di infrastrutture “pubbliche” fuori dal proprio controllo (e gestione) per implementare un collegamento sicuro tra le diverse sedi di una azienda o tra un “road warrior” e la propria sede. Continua a leggere

ICMP Redirect Message: come convivono due router sulla stessa rete

Il caso tipico è quello di una rete che usa un router per uscire su internet ed uno per una connessione VPN verso una sede remota. Ne avevo parlato anche qui. Per semplificare le cose in quel post assumo che sia il default gateway a inoltrare il traffico verso l’altro router, in realtà tutto il meccanismo viene gestito tramite messaggi ICMP.

Come l’acronimo lascia intendere (Internet Control Message Protocol), questo protocollo non viene utilizzato per trasmettere dati, anzi non viene proprio impiegato dalle applicazioni (tranne ping e traceroute, ma sono comunque diagnostiche), bensì per trasmettere errori e segnali di controllo per il traffico TCP. Continua a leggere