MTU: cos’è e come funziona

Tutte le comunicazioni basate su TCP/IP implicano il passaggio di pacchetti che vengono confezionati dagli host partendo dai dati creati dai programmi applicativi e aggiungendo strati su strati durante la discesa del pacchetto verso il livello fisico. Il processo viene descritto tramite il modello a strati del TCP/IP, di cui avevo esposto le linee generali qui.

L’ultimo strato che un pacchetto raggiunge prima di uscire da un host è il network layer, gestito direttamente dall’interfaccia di rete. Mentre gli strati più alti sono sostanzialmente indipendenti dall’hardware e dipendono dal sistema operativo e dalle applicazioni, lo strato della rete è per forza di cose legato all’hardware e al mezzo di trasmissione che utilizza l’host per comunicare, sia esso una rete ethernet, una connessione ADSL PPoE, o un piccione. Continua a leggere

ICMP Redirect Message: come convivono due router sulla stessa rete

Il caso tipico è quello di una rete che usa un router per uscire su internet ed uno per una connessione VPN verso una sede remota. Ne avevo parlato anche qui. Per semplificare le cose in quel post assumo che sia il default gateway a inoltrare il traffico verso l’altro router, in realtà tutto il meccanismo viene gestito tramite messaggi ICMP.

Come l’acronimo lascia intendere (Internet Control Message Protocol), questo protocollo non viene utilizzato per trasmettere dati, anzi non viene proprio impiegato dalle applicazioni (tranne ping e traceroute, ma sono comunque diagnostiche), bensì per trasmettere errori e segnali di controllo per il traffico TCP. Continua a leggere