Sony Ericsson Xperia X1

Da un paio di settimane sto giocando con il nuovo palmare di SE, Xperia X1: si tratta di un telefono touch screen con tastiera “qwerty” a scomparsa, di cui trovate le specifiche qui.

La qualità dei materiali è ottima, l’assemblaggio impeccabile ed il meccanismo di scorrimento fluido e piacevole da azionare. Il telefono è completamente in metallo, le dimensioni abbastanza contenute mentre i quasi 160 grammi si fanno sentire tutti, ed il telefono pesa in tasca. Lo schermo è definito e luminoso, i tasti precisi e con un buon feedback. I progettisti hanno cercato di favorire al massimo le procedure di input e oltre alla tastiera si può usare una tastiera virtuale in due dimensioni e un sistema di riconoscimento dei caratteri che non ho provato. Continua a leggere

LG KS360 Tribe

Ho in prova da circa una settimana un LG KS360 Tribe. La versione che mi hanno mandato ha le scocche nere e la tastiera grigio chiaro, le plastiche sono di buona qualità ed assemblate accuratamente; lo slide laterale, che rivela una buona tastiera QWERTY, è efficace, senza scricchiolii e molto fluido. La sensazione è di robustezza e qualità dei materiali, la finitura offre un buon grip ed il telefono non scivola mai dalle mani. Il display ha una buona risoluzione e si vede molto bene. Pessima la grafica delle icone che ha subito la personalizzazione di Telecom, scelta che mi risulta incomprensibile visto l’appeal molto maggiore della grafica originale di LG. Se non sbaglio anche il più dotato LG Secret ha subito un trattamento analogo. Continua a leggere

Flip Video Ultra: le mie impressioni

Flip UltraFlip Video Ultra è una video camera pensata per il web e la condivisione di video e progettata secondo il principio K.I.S.S. 2 giga non espandibili, 1 ora di video a 30 frame al secondo con una risoluzione 640 per 480, collegamento USB con connettore integrato a scomparsa, software residente a bordo dell’unità. Chiariamo subito che non è un oggetto per appassionati di video: non ha nessuna regolazione e il fuoco è fisso; l’unico parametro richiesto all’utente alla prima accensione è la data e l’ora, stop. L’estetica è vagamente vintage, specialmente nella versione nera che ho preferito (sono un tipo noioso, lo so), la qualità delle plastiche è buona, l’assemblaggio impeccabile ed il peso ben bilanciato una volta inserite le batterie. Il grip è eccezionale: la consistenza un po’ gommosa del rivestimento rende la presa sempre sicura; per maggior sicurezza si può usare il laccetto in dotazione. L’alimentazione è fornita da due batterie stilo AA standard, e si possono usare sia le comuni usa e getta che le ricaricabili Ni-MH. Per le caratteristiche tecniche dettagliate vi rimando al sito del produttore. Continua a leggere