Clonare una macchina virtuale su VMWare ESX

Lo strumento canonico di VMWare per la creazione di macchine virtuali senza dover reinstallare tutto da zero ogni volta, sarebbero i template.
Lavorare con i template presuppone di averli preparati prima e di usarli spesso, altrimenti potrebbe non valere la pena di utilizzare tempo e spazio sullo storage per gestirli.
La necessità di clonare una macchina virtuale mi si presenta raramente, e di solito procedo in questo modo:
Come prima cosa creo una snapshot della macchina tramite VC Backup. Al termine del processo ho ottenuto un backup della macchina virtuale su una cartella di uno storage esterno, ad esempio i dischi del server Virtual Center. Rinomino la cartella con il nome che desidero per il clone che andrò a creare, e utilizzando VMConverter (quello fornito con ESX server), provvedo a reimportare la macchina, avendo cura di non farla avviare automaticamente al temine del processo di importazione. Continua a leggere