Andrea Beggi

Nessuna attenta pianificazione potrà mai sostituire una bella botta di culo.

Il punto sullo spam

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Una lucidissima analisi sullo spam di Bruce Schneier.
La tesi sostenuta, che condivido, attribuisce la causa dello spam a due fattori: i costi bassissimi e l’insicurezza di molti computer. A meno che non vengano fatte modifiche sostanziali ai protocolli con cui le mail vengono scambiate, non si arriver mai ad una soluzione definitiva. Sono state fatte diverse proposte, ma tutto ancora in fase di discussione, trattandosi di cambiare il modo in cui funziona una parte di Internet.

(Anche su VoIT)

3 Commenti

CyberGigi | #

Salve!
Proprio in settimana mi capitato di dover liberare un pc infestato da worm, spyware ed ogni sorta di malware.
La cosa interessante che il pc in questione non era mai stato sul web ma era sempre stato utilizzato per ricevere ed inviare email tramite outlook express.
A detta del cliente i problemi erano incominciati a sorgere da quando era passato alla linea adsl.
Ovviamente il pc era senza il service pack 1 e 2.
Mi meraviglio come abbia potuto sopravvivere per un anno!

superbirra | #

Caro Andrea,

come ex sistemista di grido non sono affatto pentito di aver buttato nella spazzatura i miei due PC, Ora posseggo un miniMac, non ho virus, non utilizzo prodotti ms, sono una persona felice, ora finalmente utilizzo il computer solo come strumento per produrre, mi sono liberato di lunghissime e noiosissime sessioni di manutenzione (almeno a casa.. sul lavoro invece sigh!)

Andrea | #

superbirra, inutile che ti nascondi: sei ancora un sistemista di grido. 😀