Aggiornare WordPress

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

(Nota: editato il 22 gennaio 2007)
E’ uscita da pochi giorni la nuova versione di WordPress, che ripara un problema di sicurezza non banale, vi consiglio di aggiornare quanto prima.
Vediamo come procedere all’aggiornamento. Questa guida va bene per aggiornare da qualunque versione di WordPress, non è difficile, ma la procedura può spaventare i meno smaliziati. Se non siete a vostro agio con un client FTP è meglio chiediate aiuto a qualcuno, altre difficoltà non ce ne sono.

  • Scaricate l’ultima versione di WordPress e scompattatela.
  • Salvate tutto il contenuto della directory di WordPress sul vostro disco fisso, tramite FTP.
  • Accedete al pannello di controllo del database del vostro blog, se non ne ricordate nome e password, li trovate nel file wp-config.php che avete appena scaricato. Di solito la gestione del db viene fatta tramite phpMyAdmin, via browser. Vediamo come fare un backup in locale tramite questo strumento. Cliccate sull’icona “Home”, la casetta in altro a sinistra, cliccate su “Esporta”, quindi scegliete il database corretto dalla lista. Andate più in basso e cliccate su “Compresso con zip”, e finalmente su esegui. Dopo qualche secondo vi verrà proposto di scaricare un file: accettate, si tratta di una copia dei dati del vostro blog. E’ la cosa più preziosa, poichè il template si può sostituire, i dati del blog no.
    (Nota: se non ricordate nome e password del db, li trovate nel file wp-config.php che avete appena scaricato).
  • Dall’interfaccia amministrativa del blog, impostate il tema di default e disattivate tutti i plugin.
  • Ora cancellate, con i client FTP, tutti i files e le cartelle di WP (tranne wp-content) dal sito (pauuura eh?)
  • Uploadate il nuovo WordPress, cancellate il file wp-config-sample.php, e uploadate il wp-config.php che avete precedentemente salvato con tutti gli altri files (solo quello, per ora).
  • Adesso una cosa un po’ più difficile: trovate tutti i files che avete aggiunto nel tempo, ma che non fanno parte dell’installazione standard di WP, e controllate che siano rimasti online. Se non avete pasticciato troppo, dovrebbero essere solo i plugin, che trovate in wp-content/plugin, il vostro template, in wp-content/themes/nome-del-tema, e le immagini.
  • Fatto ciò, puntate il browser a http://www.mioblog.com/wp-admin/install.php e cliccate dove richiesto. (In alcune versioni di WorpPress è upgrade.php invece di install.php). E’ un’operazione velocissima.
  • Controllate che il blog sia funzionante con il tema di default, quindi riattivate i plugin ed il vostro tema.

Complimenti! Avete aggiornato WordPress. Prossimamente vedremo cosa fare se le cose vanno male, in particolare come ripristinare il database.

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

(Nota: editato il 22 gennaio 2007)
E’ uscita da pochi giorni la nuova versione di WordPress, che ripara un problema di sicurezza non banale, vi consiglio di aggiornare quanto prima.
Vediamo come procedere all’aggiornamento. Questa guida va bene per aggiornare da qualunque versione di WordPress, non è difficile, ma la procedura può spaventare i meno smaliziati. Se non siete a vostro agio con un client FTP è meglio chiediate aiuto a qualcuno, altre difficoltà non ce ne sono.

  • Scaricate l’ultima versione di WordPress e scompattatela.
  • Salvate tutto il contenuto della directory di WordPress sul vostro disco fisso, tramite FTP.
  • Accedete al pannello di controllo del database del vostro blog, se non ne ricordate nome e password, li trovate nel file wp-config.php che avete appena scaricato. Di solito la gestione del db viene fatta tramite phpMyAdmin, via browser. Vediamo come fare un backup in locale tramite questo strumento. Cliccate sull’icona “Home”, la casetta in altro a sinistra, cliccate su “Esporta”, quindi scegliete il database corretto dalla lista. Andate più in basso e cliccate su “Compresso con zip”, e finalmente su esegui. Dopo qualche secondo vi verrà proposto di scaricare un file: accettate, si tratta di una copia dei dati del vostro blog. E’ la cosa più preziosa, poichè il template si può sostituire, i dati del blog no.
    (Nota: se non ricordate nome e password del db, li trovate nel file wp-config.php che avete appena scaricato).
  • Dall’interfaccia amministrativa del blog, impostate il tema di default e disattivate tutti i plugin.
  • Ora cancellate, con i client FTP, tutti i files e le cartelle di WP (tranne wp-content) dal sito (pauuura eh?)
  • Uploadate il nuovo WordPress, cancellate il file wp-config-sample.php, e uploadate il wp-config.php che avete precedentemente salvato con tutti gli altri files (solo quello, per ora).
  • Adesso una cosa un po’ più difficile: trovate tutti i files che avete aggiunto nel tempo, ma che non fanno parte dell’installazione standard di WP, e controllate che siano rimasti online. Se non avete pasticciato troppo, dovrebbero essere solo i plugin, che trovate in wp-content/plugin, il vostro template, in wp-content/themes/nome-del-tema, e le immagini.
  • Fatto ciò, puntate il browser a http://www.mioblog.com/wp-admin/install.php e cliccate dove richiesto. (In alcune versioni di WorpPress è upgrade.php invece di install.php). E’ un’operazione velocissima.
  • Controllate che il blog sia funzionante con il tema di default, quindi riattivate i plugin ed il vostro tema.

Complimenti! Avete aggiornato WordPress. Prossimamente vedremo cosa fare se le cose vanno male, in particolare come ripristinare il database.

46 risposte su “Aggiornare WordPress”

Come sempre preciso e chiaro.
Avevo fatto la mia prima installazione di WP seguendo un tuo tutorial e ora ho aggiornato con quest’altro.
Un solo lungo momento di panico quando, dopo aver seguito tutti i passaggi, la home con il tema di default era assolutamente bianca (superato riattivando il mio tema).
Ciao e grazie.

[…] Dopo essere andato in edicola (Birri) a Cividale domenica mattina per prendere alcuni giornaletti di pc mi lascio trasportare dal giornale Hacker Journal e leggo come titolo principale…. Sql injection: database sotto attacco. Incuriosito e spaventato dato che dove lavoro si usa Sql, compro il giornale ( tra l’altro molto economico solo 2 € ) e torno a casa di corsa per leggere l’articolo interressantissimo e trovo un trafiletto che parla di un bug grossolano di wordpress versioni precedenti alla 1,513 e il panico mi prende l’animo. Accidneti penso ma il Blog Legaloska usa proprio quel prodotto… devo aggiornarlo. Le guide sono a dir poco sbrigative ma in rete trovo questa guida ( visitabile al link ) http://www.andreabeggi.net/2005/07/07/aggiornare-wordpress/ , la guida è ben fatta e si preoccupa pure di fare ogni tipo di backup dei dati ed altro. Ben fatta, insomma dopo alcuni minuti di panico dato che si cancella tutto e poi si fa upload di file nuovi e vecchi il sistema si trova aggiornato alla 1,513. Beh fatto Guia e senza nessuna perdita di dati. Azz anche questa è fatta, un grazie sentito al Birri per il giornale fornito. […]

[…] Questa mattina ho aggiornato WordPress dall’1.2.1 all’1.5.2 Strayhorn. Non stato affatto semplice, poich avevo elaborato un layout personale e avevo personalizzato il codice in molti punti: stato utile il tutorial dell’ineffabile Andrea Beggi, ma questa volta le istruzioni migliori si trovano sul wiki ufficiale. Se avessi subito cercato Upgrade 1.2 to 1.5 avrei tribolato molto meno 😉 Brainblogging di Massimiliano @ 14:25 […]

[…] Questo pomeriggio mi sono deciso ad aggiornare WordPress alla versione 1.5.2 come suggerito dal sito ufficiale. Ho stretto un po’; le chiappe, nonostante il backup del database e dei file che costituiscono questo blog. Il sito ufficiale di WP spiega in maniera eccellente i passi da seguire e per chi non praticissimo nell’inglese suggerisco il sito di Andrea Beggi. Bene, sono contento e fino ai prossimi bugs non dovr mettere pi mano…; […]

[…] E’ uscito WordPress 2.0, potete scatenarvi… Speravo avessero automatizzato la procedura di aggiornamento, ma sempre manuale. Valgono quindi le solite istruzioni che trovate qui. […]

[…] E’ stata rilasciata la versione 2.0 di WordPress, per ora in inglese .. ma entro oggi, massimo domani dovrebbe essere rilasciata anche la versione in italiano che potrete scaricare nel sito di WordPress Italia. Andrea Beggi ha scritto una guida su come fare l’upgrade alla versione 2.0 che potete leggere qui. Per maggiori informazioni sulla versione 2.0 di WordPress leggete questo post di WordPress Italia. […]

[…] Avevo appena finito di configurare la nuova piattaforma per Online Marketing Blog con WordPress, ed ecco che devo ricominciare a mettere mano ai sorgenti php: è online la nuova release di WordPress: 2.0! WordPress ora (forse lo faceva già prima?!?) offre anche l’hosting gratuito sui propri server, su un dominio di terzo livello (come nomeblog.wordpress.org), e si propone quindi come un antagonista diretto di piattaforme tutto-online come blogger, splinder, ecc… Il processo di upgrade sembra abbastanza lungo, a giudicare dal tutorial (disponibile anche in italiano): ancora non ho trovato una lista dei miglioramenti dalla vecchia versione, e non ho ancora deciso se valga la pena fare l’upgrade. […]

Ciao Andrea,
volevo chiederti se queste indicazioni per upgradare WP possono essere seguite anche per passare dalla vers. 1.5 alla 2.0 ?
O esiste qualche passagio diverso ?

Ciao, Io sono nuovo di wordpress ed in questi giorni sto per andare on line (penso di prendere l’offerta base attuale di tophost). Da un p ho scaricato il blog e sono riuscito ad installarlo in locale seguendo quella quida wiki che sicuramente conoscerai. L’intenzione era infatti quella di rendermi conto un p del funzionamento… mi piace e quindi ho deciso di andare avanti; volevo chiederti ( un p anche l’argomento di questo tuo post) come faccio a mettere sul server il blog che ho in locale con tutti i post, categorie, ecc. Spiegami una cosa: caricando tutti i file (via ftp) che ho nella mia document root locale sul server viene formattato anche il db dell’host? In altre parole, ci saranno i contenuti del mio blog locale sul server cos come li ho creati fino ad oggi? La cosa mi interessa non tanto per salvare questi primi post, ma piuttosto perch vorrei proseguire anche in futuro con questo metodo del doppio blog (locale e host)…
ti ringrazio molto (anche per le ottime guide di cui ho gia beneficiato…)

Francesco, no non basta. Oltre a trasferire i files devi creare un database sul server, esportare i dati locali ed importarli sul server, avendo cura di impostare i path corretti nella tabella wp-options (mi pare)

Ciao, io ho già un mio blog, fatto interamente da me in .asp su aruba. Dato che il blog è inserito in un web site.
Domanda
1) Ho visto il format del blog di word press ed è molto bello: Ho fatto il download del word press 2.ecc ecc
ma non ci capisco nulla. POsso inserire questo blog nel mio sito?
2) come posso personalizzarlo, cio cambiare immagine index ecc ecc.
3) c’è un manuale in giro?
ciao Paolo

Anche se il post è piuttosto “datato”, la procedura è perfettamente funzionante. Ho appena aggiornato il mio vecchio WP 1.5.1 alla 2.1.3 e tutto è andato liscio come l’olio… per Andrea hip hip hurrà 🙂

ciao. Praticamente avevo messo su il blog con le tue indicazioni, ma mò riaggiornandolo mi da quest’errore

Fatal error: main(): Failed opening required ‘./wp-blog-header.php’ (include_path=’.;c:\php\includes’) in D:\Inetpub\webs\cloroalclerocom\index.php on line 4

I’m desperate 🙁
ciao

Ciao Andrea,
ho combinato un pasticcio grand come una casa. Avevo aperto il mio sito con admin e mi sono trovato una pagina tutta bianca, ho pensato bene di cancellare tutto da file zilla (anche perchè tanto volevo rifare tutto il blog) e nonsono più riuscito ad entravi se non dal panello di bluehost che mi ha aperto la versione però di w p in inglese.

Ti chiedo esiste un modo più semplice senza agire sui codici per aggiornare il sito in italiano ?
Grazie della tua risposta
Massimo

I commenti sono chiusi