Cuffie Sony MDR-XB910

Ho avuto la possibilità di provare per qualche settimana le cuffie ad archetto Sony MDR-XB910. Si tratta di un prodotto dall’estetica che non passa inosservata, secondo le ultime tendenze metropolitane.

Sony-MDR-XB910-1

Il corpo delle cuffie è in plastica robusta con inserti in alluminio. La qualità dei materiali sembra buona e l’assemblaggio è preciso. Pesano circa 300g, ma sono molto comode, grazie all’adeguata conformazione dell’archetto e alla generosa dimensione dei padiglioni. L’imbottitura, molto morbida, avvolge completamente le orecchie e distribuisce molto bene il peso, che non dà il minimo fastidio. Chi porta gli occhiali potrebbe essere costretto a spostare le astine un po’ più in alto per farle stare fuori dai padiglioni (a me danno fastidio se rimangono schiacciate dentro). Continua a leggere

Proteggere l’accesso SSH tramite l’autenticazione a due fattori

Tempo fa ho parlato dell’autenticazione a due fattori dell’account Google. Il codice di Google Authenticator rilasciato da Big G è Open Source e può essere utilizzato per diverse applicazioni. Per esempio può aggiungere uno strato alla sicurezza dell’accesso SSH con una time based one-time password (TOTP). Il bello è che Google non mette il naso nella vostra connessione: è una faccenda tra il vostro server e il vostro smartphone e chiunque lo può verificare esaminando il codice sorgente. Continua a leggere

Raspberry PI con XBMC

Incuriosito dalla descrizione di un collega, un paio di settimane fa ho acquistato un Raspberry PI. Il computing a basso costo mi ha sempre interessato, e questo oggetto non fa eccezione: un computer delle dimensioni di una carta di credito che costa 33 euro. Raspberry PI Model BLo schema qui a lato mostra le sue interfacce, le specifiche tecniche sono sul sito del rivenditore, e altre informazioni sono reperibili sul sito ufficiale e sulla relativa pagina Wiki. Si tratta essenzialmente di un computer da collegare alla TV (o a un monitor) tramite HDMI o video composito; l’alimentatore è standard micro-USB e va bene quello di un telefono cellulare, basta che abbia un minimo di potenza. Per la prima configurazione è necessaria una tastiera USB, e il sistema operativo gira su una scheda SD da 2GB o più. Non tutte le SD sono compatibili, ma una classe 10 di marca non dovrebbe avere problemi: io uso una Transcend da 8GB SDHC presa a 8 euro su Play.com. Continua a leggere

Sitecom Network TV Media Player MD-273

Sto provando da qualche giorno un Sitecom Network TV Media Player. Si tratta di un media player declinato nella sua espressione più classica: preleva contenuti dalla rete locale o da un’unità USB collegata localmente e li riproduce sul vostro televisore.

E’ un oggetto compatto e poco appariscente, le plastiche sono di ottima qualità e l’assemblaggio è ottimo; la dotazione comprende il telecomando, l’alimentatore, un cavo di rete, un cavo AV composito, un cavo HDMI, un CD con il manuale e un paio di flyer. Tutti i dati tecnici si trovano sul sito Sitecom, al link qui sopra. Continua a leggere