La Fonera in modalità client-bridge

Grazie all’acquisto di questa meraviglia a 2,5 euri (poca spesa tanta resa), ho avuto ritorno di fiamma per l’hacking de La Fonera. Con questo convertitore da seriale a TTL, si può accedere al prompt Redboot de La Fonera (e di molti altri router e dispositivi) per modificarne radicalmente la configurazione o flashare il firmware con l’ultima versione di DD-WRT o Open-WRT. Quattro dei miei otto router Fon (ehm… sì, lo so; fate finta di nulla) hanno già a bordo un firmware non ufficiale, due non ne supportano altri che l’originale e due li lascio “stock”. Continua a leggere

Sitecom wireless gigabit router 300N con Sitecom Cloud Security

Grazie a Barbara di Sitecom ho avuto modo di provare per qualche tempo il router wireless 300N . Come al solito, tutte le info tecniche dettagliate si trovano sulla pagina di riferimento.  Alcune delle caratteristiche salienti sono la presenza di uno switch gigabit a 4 porte, le tre antenne interne e le dimensioni contenute dell’oggetto. La configurazione è molto semplice anche per i non addetti e la password non è un default sempre uguale per ciascun modello, ma è sufficientemente complessa ed è scritta su un adesivo posto all’interno della confezione. Naturalmente le impostazioni di fabbrica prevedono lo standard WPA2. Il protocollo wireless è il classico 802.11b/g/n a 2.4 GHz, che raggiunge la velocità di targa di 300 Mbps con un adattatore compatibile. L’interfaccia è la solita in tristobeige di Sitecom con tutte le funzioni che ci si aspetta da un apparecchio del genere, sia in termini di configurazione che di flessibilità: le cose che servono ci sono tutte e sono tutte a portata di mano. Il router è dotato di 4 porte LAN e 1 WAN, tutte a Gigabit, NAT e DHCP sono attivi di default, quindi per avere accesso a tutta la propria rete locale bisogna avere l’accortezza di collegare il proprio modem / router ADSL direttamente alla porta WAN del Sitecom (blu riconoscibile), in modo da non segmentare la propria rete e non rendere difficoltosa la comunicazione tra gli host separati dal 300N.  La potenza è molto buona, il segnale è stabile e non ha dato segni di cedimento anche con un traffico di rete medio / alto. Continua a leggere

Sitecom Wireless Mobile Router 300N

Sto testando da qualche giorno questo piccolo router di Sitecom. Si tratta di un router WiFi di dimensioni molto ridotte che supporta la condivisione di una rete cablata o di una connessione 3G effettuata tramite una internet key inserita nella porta USB. I dati tecnici sono abbastanza standard, li riporto dal sito ufficiale:

  • Protocolli supportati:  802.11b/g/n
  • Velocità teorica massima 300 Mbps
  • Interfaccia di rete 10/100
  • Standard di sicurezza supportati: WEP 64 & 128 bit, WPA-TKIP, WPA-AES, WPA2, WPA-Radius
  • Connessione a internet: DHCP client, IP statico, PPPoE e PPTP
  • Doppia antenna interna
  • QoS, UPnP, ALG

Le particolarità fisiche più salienti di questo oggetto sono le dimensioni veramente ridotte — 9x6x3 (*)— e l’alimentatore integrato, che è una grande comodità. I modelli di internet key supportati sono parecchi e coprono i modelli più diffusi: io l’ho provato con una Huawei E156G a marchio “3” con la quale funziona senza problemi. Continua a leggere

Fonera 2.0n

Intorno alla metà di settembre uscirà il nuovo router di Fon, Fonera 2.0n; grazie a Michelangelo l’ho ricevuto qualche giorno fa e ci ho cominciato a giocare.

Si tratta di un router a tutti gli effetti, dotato di uno switch a 4 porte, una sezione WiFi con due SSID, uno pubblico e l’altro privato e una porta USB. Gli scarni dati tecnici sulla scatola elencano: 1 porta ethernet per ADSL/Cable modem, 4 porte ethernet, 1 porta USB, 1 SSID privato (open, WEP, WPA e WPA2), 1 SSID pubblico (rete FON), tecnologia multipath MIMO, 802.11n (300 Mbps), compatibilità 8002.11g (54 Mbps). L’aspetto è abbastanza comune, a differenza degli altri router di Fon ai quali siamo abituati. Il firmware è una versione di openwrt modificata da Fon, e tutta la gestione viene fatta come al solito tramite browser. Per una descrizione tecnica approfondita e alcune immagini vi rimando al post di Antonangelo. Continua a leggere