Andrea Beggi

If you think you are too small to be effective, you have never been in the dark with a mosquito.

Venghino siori, venghino!

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Ho letto questo post di Alberto, come lui anche io sono alquanto perplesso.
L’autorevolezza si ottiene proprio perch chi legge sa che il parere espresso senza alcun condizionamento; l’unico intento condividere la propria esperienza, positiva o negativa, con altre persone che vogliono un’informazione senza le pastoie del marketing e delle “linee editoriali”.
Personalmente non ho alcun interesse a partecipare ad una discussione il cui argomento viene “pilotato” dalle esigenze di qualcuno che disposto a pagare purch si parli di qualche cosa.
Probabilmente nascer una nuova moda: l’adesivo “Questo blog non iscritto a blogversations“.

5 Commenti

zuppah | #

questa cosa spunta fuori proprio ora che ho recensito il servizio di hosting?! 🙂
[non riesco a inserire i post pi letti, tu come hai fatto? 🙁 ??? non si vede l'”output” e per di pi il layout va a ko!]

Alberto Puliafito | #

Ma guarda, Andrea, se dovessero davvero pagare, ci metto un attimo a fare una categoria “marchette” e poi a dire tutt’altro in altri post. Anzi, dovremmo farlo tutti e supportare i post “marchettari” con dozzine di commenti 😉

Andrea Beggi | #

@Zuppah: adesso ho capito come ti sei pagata l’auto d’epoca 🙂
Per la “Top Ten” ti rispondo via mail…

@Alberto: non hai tutti i torti, ma a meno di fantascentifici automatismi, probabile che il blog venga controllato da umani, ti sgamerebbero in 3 secondi…

(esiste “sgamerebbero”? :-))

zuppah | #

grassie!
a me piace parlar bene dei prodotti che mi soddisfano, se fosse strutturato in maniera intelligente non sarebbe neppure da buttare. facendo ricerche capito spesso su ciao.it ed una pena… associare il servizio “recensione” ad un blogger di fiducia potrebbe invece significare molto.
certo, se poi iniziassero tutti a scrivere in base ai centesimi… sarebbe una schifezza!

zuppah | #

aggiungo una cosa, come premessa c’era quanto scritto da alberto in grassetto:
ti dicono di cosa dovresti parlare sottolineando il “cosa” (non c’era il “come”, quindi ho cercato il lato positivo)