… e alla fine mi sono stufato.

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Un paio di settimane fa ho comprato Shark Tale, e ne ho già parlato.
Ok, la qualità del cartone è ottima, quello che non mi piace è l’inserimento di diverse pubblicità di altri film prima dell’inizio vero e proprio del cartone animato. C’è in quasi tutti i DVD per bambini, e fino ad oggi si potevano saltare questi trailers avanzando di capitolo in capitolo.
In Shark Tale questo non è possibile. Il che vuole dire perdere tempo aspettando che passino i trailers di due cartoni, anche se a velocità 4x (almeno quello si può), prima di poter vedere un film che ho pagato una ventina di euro.
Alla fine mi sono stufato. Ho deciso di applicare le “best practices” in materia di salvataggi, ed ho fatto una copia di backup del DVD.
Già che c’ero, ho rimosso tutti i materiali extra, i trailers e tutte le cose che non guardiamo mai.
Adesso, inserendo la copia di backup, il film parte immediatamente.
Non l’avrei fatto se il DVD non fosse così “cocciuto”, ed infatti degli altri non lo farò, ma questo è veramente noioso.
Giusto perché mi hanno rotto le scatole: la teoria del backup prevede che vengano fatte due copie dei dati e che la seconda sia conservata in un luogo diverso.

Nella fattispecie il “luogo diverso” è la casa della nostra amica M., mamma di due. 😀

11 risposte su “… e alla fine mi sono stufato.”

  1. Anche i DVD di Winnie the Pooh hanno lo stesso odioso sistema. Tenendo conto che chi li fabbrica sa che i bambini, di solito, li guardano non sorvegliati, se ne deduce che alla Walt Disney sono proprio stronzi!

  2. piu ci si avvicina alla mente di questi figuri
    le loro pretese di vendita
    le proiezioni sugli investimenti a wall streat
    che nn devono mai fallire pena diventare il barbone del sottopassaggio

    tu ai fatto la cosa giusta andrea
    ma hai onorato fin troppo la mente tarlata
    e orribile di quei tipi umani

    che poi si vantano di amare i bimbi

  3. Anche a me rompono da morire le pubblicità invasive.
    Come anche lo spot anti-pirateria: dopo che ho speso tanti eurini per godermi un film, mi devono anche trattare come un ladro e mettermi lo spot inculturante…

I commenti sono chiusi