Andrea Beggi

You can't start a fire without a spark.

Google Reader: lo vogliamo dire?

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

E diciamolo! Google reader Ŕ una ciofeca: semplicemente non funziona.
Pessima figura.

17 Commenti

Tambu | #

dai, voglio dirlo anche io: secondo me l’han fatto apposta… fanno sempre tutto cosý da perfettini che iniziavamo a sembrare un po’ antipatici… ­čśŤ

ugo | #

in effetti Ŕ deludente.
a parte che il primo giorno che l’ho usato era diverso, adesso mi da solo le notizie, le mischia tutte, da ogni blog o sito esse provengano.

per˛, era l’unico che sapesse leggere decentemente il mio feed, senza fare imbrogli con la cronologia.

Cristian | #

Confermo e sottoscrivo. Pure a me non e’ piaciuto per nulla.

Unica nota a favore, secondo me, i bellissimi shortcut da tastiera

Davide | #

Tra blogosfera italiana e mondiale, sembra sia piaciuto solo a me!

oRi0n | #

Confermo…mi ha dato subito errore nell’importazione dell’opml. Per fortuna ­čÖé

luke | #

All’inizio non mi ha impressionato, invece ora mi sta piacendo sempre di pi¨.
Davide non sei solo! ­čśë

tallist | #

mi capita piuttosto raramente di non confermare e non sottoscrivere qualcosa di tuo, Andrea.

Secondo me, invece, lasciando loro (al google team) qualche tempo per le necessarie piccole correzioni (ho importato i feed in opml di FeedDemon 3 volte, e alla quarta, ci Ŕ riuscito…) Ŕ facilefacile che Google Reader crei grossi problemi a Bloglines…

Qbic | #

Non c’Ŕ paragone in confronto a Bloglines! (Molto meglio quest’ultimo!)

Smuggler | #

Non ho capito cos’ha di tanto male…

Andrea | #

tallist e altri: non ho dubbi che col tempo la situazione migliorerÓ. Al momento posso solo esprimere un giudizio su quello che vedo. Ti dico la veritÓ: non fosse stato di Google, non avrei neppure testato il servizio.
Cosý come Ŕ ora Ŕ carente, brutto, lento e funziona male.
Posso capire che i feed RSS non siano il core business di Google, ma nessuno obbliga nessuno a fare le cose. E non giova a nessuno uscire sul mercato, seppure in beta, con prodotti non di eccellenza.

luke | #

Non so Andrea, io lo trovo essenziale, ma funzionale e nettamente pi¨ veloce e comodo di Bloglines. Poi ovviamente sono gusti personali.
Ho notato problemi di velocitÓ solo all’inizio, quando forse hanno un po’ sottovalutato il traffico provocato dall’import di centinai di feed dei moltissimi utenti che si sono collegati subito dopo l’annuncio dato alla conference sul Web 2.0.
Per me Ŕ comodissimo lasciarlo sempre aperto, andare ogni tanto sulla finestra, schiacciare R per refreshare il contenuto ed iniziare a scorrere i vari post premendo J e K.
Altro vantaggio rispetto a Bloglines Ŕ la velocitÓ di aggiornamento dei feed.

bob | #

Sai come andrea nn so quanti hanno visto il video fatto fare da google
girato nella rete 2 o 3 mesi… li pareva che il mondo della comunicazione mondiale sarebbe stato tutto in mano loro
dalla rete ai giornali
be mi pare che i sogni sono sogni
la realta…

poi anche se fosse vero sarebbe mostruoso che una sola testata o gruppo controlli tutto
il socialismo realizato?
buoni l anti trust l hanno inventato per questo

la dura lex della realta e quella morbida delle apparenze
noi tutti siamo ancora sensibili
alle cose che luccicano
brillano
tintinnano
come nella preistoria
noi tutti siamo ancora li a quanto pare

aladin & the genius | #

Secondo me invece Reader Ŕ un ottimo inizio. E’ migliorabile, certo, ma l’interfaccia di navigazione Ŕ nuova e orientata all’aggiornamento dei post.
Avendo fatto l’import da bloglines (in effetti ci ha messo un po’) avevo giÓ alcuni feed raggruppati per cui posso di volta in volta vedere gli ultimi post di un intero gruppo o di un feed alla volta. Per le sottoscrizioni nuove non ho ancora trovato il modo di inserirle in un gruppo (le chiamano “labels”)

Ribadisco, sono passato da bloglines a Reader senza pentirmi. Sono sicuro che ci saranno presto altre novitÓ e migliorie.

tallist | #

Andrea, rileggendo il tutto mi sento un po’ a disagio…

­čÖé

nel senso che Ŕ davvero difficile dubitare di un “occhio” come il tuo..

(per˛, dý la veritÓ, un po’, il dente avvelenato con Google, solo un po’, l’hai..?)

Andrea | #

tallist, due cose:
Dopo aver scritto il post non ho pi¨ testato il servizio, per quanto ne so potrebbe essere migliorato. Mi ripropongo di riprovare tra qualche tempo.
Io *adoro* Google, invece. Proprio per questo ritengo che non debba rilasciare un prodotto con i difetti di Google Reader. Non lo capisco proprio.
Sempre pronto a cambiare idea, ma di fronte a fatti, non a professioni di fede o propaganda del marketing.

tallist | #

Andrea, una sola cosa: anch’io, dopo due o tre colpetti, ho abbandonato G-Reader, abbarbicato, come sono, su FeedDemon… (e il mio “affetto” per bloglines va sempre pi¨ scemando)