Servizi alla comunità

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Visti:

  • la tempesta che si sta scatenando in un bicchiere nella blogosfera in questi giorni;
  • l’avvicinarsi delle prossime festività;
  • la pigrizia dovuta alle libagioni relative al di cui sopra;
  • la mancanza di tempo che affligge il povero blogger, impegnato in frenetiche visite a tutte le zie di qualunque grado e livello per farsi sganciare la centoeuro;
  • la necessità di essere sempre “sul pezzo”,

ho deciso di fare un regalo a tutti.
Grazie a questi semplici badge da apporre a mo’ di simpatica coccarda sul proprio template, il blogger può esprimere il proprio parere sulla spinosa questione senza perdere tempo e versare fiumi di byte.

Blog autoreferenzialeBlog non autoreferenziale

Per i meno tennici ecco il codicillo magico da incollare:
Autoreferenziale

Non autoreferenziale


Un plauso a Federico per l’abilità di grafico e la disponibilità dimostrate.

29 pensieri riguardo “Servizi alla comunità

  1. Io non è che abbia capito tanto di sta storia…
    Sarà che me ne frego o sarà che non ho un giorno di ferie da sei mesi (cosa più probabile), ma devo dire che quelle immagini sono fantastiche!

    GIMP rulez o cosa?

  2. ti ringrazio, cubavo in bozza da venti giorni un post sull’autoreferenzialità e non sapevo come concluderlo: ora lo butto e al posto, dopo due giorni di ulteriore riflessione rigorosamente non autoreferenziale, pubblicherò il tuo badge 😉

  3. Pingback: Davide Salerno
  4. Grande idea per ottenere qualche straccio di link.
    D’altronde Ludo ti ha superato con la storia delle mappe; questa è un’ottima idea per replicare. Copio ma linko lo stesso. 😉

  5. Visto che il mio post sul barcamp ha segnato il mio picco storico e visto che dalle statistiche un buon centinaio di hit sono venute da Andrea , metto il banner anche io 😛
    Sono indeciso su quale mettere però.

    Ciao.

  6. L’uovo di Colombo! Non se ne poteva più di questa storia infinita, chissà che la pletorica quanto fine a se stessa discussione si chiuda alla breve e tutto ritorni alla “normalità”.

  7. la comunità dei blog è una specie di club inglese per signorine di una certa età che si dilettano di poesia: ognuna autocelebra la propria sensibilità in forma di versi che parlano di salici e di tramonti e tutte insieme si regalano commenti positivi aspettando il proprio turno di ricevere gli apprezzamenti.
    poi si dicono l’un l’altra che sono proprio brave e che così non ce n’è e poi tornano a fare dolci che presenteranno al club del dolce.
    che poi è la cosa bella dei blog: non importa avere successo o scrivere davero belle poesie, importa quante persone fanno parte del tuo club.

  8. Pingback: Placida Signora
  9. Pingback: DigitalUnderground
  10. Oh, il guru tennologico, preciso, utile e puntuale al solito.
    Autoreferenzialissima, grazie, e fra l’altro l’azzurro è il mio colore preferito.
    Ma “Blog non autoreferenziale” non è un ossimoro, per caso?
    Ogni scrittore è autoreferenziale. Ogni giornalista è autoreferenziale. Perché non ogni blogger?

  11. Perché l’acqua del mare non la facciamo zuccherata invece che salata?
    Questa blogosfera mi sembra sempre più puerile… si discute di acqua bagnata…
    Ciao,
    P|xeL

  12. Pingback: Falsi movimenti
  13. Pingback: gatta sorniona ^^~
  14. Ho scoperto che il mio blog, oltre ad essere autoreferenziale, è anche autoriferito… ed autoirriverente.
    Sarò grave?
    Cmq grazie per il banner…
    Un saluto,
    D.

I commenti sono chiusi