Ce la posso fare

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Internet Addiction

Per un paio di settimane sarò senza connessione e non potrò dedicarmi al blog. Ho lasciato le chiavi di casa ad un amico che ogni tanto passerà di qui a areare le stanze. Non fate danni.

Sono curioso di vedere se mi verrà la scimmia o sopravviverò indenne: mai stato così tanto offline dal 1996.

33 risposte su “Ce la posso fare”

  1. Un esperimento in piena regola. Facci sapere i risultati.
    Io personalmente credevo di morire per una settimana senza connessione ma in realtà sono stata benissimo. Solamente un vago senso di disorientamento ma senza vere conseguenze 🙂
    In bocca al lupo

  2. Uddio, 15 giorni è veramente tanto 🙂
    Io l’ultima sono stata offline tipo 5 giorni.
    Credevo di avercela fatta. Poi, durante il viaggio di ritorno, a circa 20 km da casa, mi è venuta una crisi di astinenza incredibile 🙂
    Non vedevo l’ora di aprire la porta di casa e fiondarmi sul tasto switch on 😉

  3. mi piace immaginare che la scelta del posto sia stata appositamente fatta (a tua insaputa) in modo che non ci sia nè connessione nè copertura telefonica.
    dai dimmi che è così e non sono l’unico…
    (confesso però che in effetti non si soffre poi così tanto…però shhhhhhhhhhhhhhh, che non vorrei dare troppe soddisfazioni a chi sceglie con cura maniacale i miei luoghi di villeggiatura)… buone ferie…

  4. pazzo non farlo!
    potresti perdere un update del firmware e restare offline per settimane, mesi, forse per il resto delle vita!
    :wq

  5. Il problema non e’ staccare due settimane, se cambi aria, con moglie e figlilanza, posti belli, cibo buono 🙂 non ci pensi nemmeno alla rete.

    Il problema e’ quando torni he ci vuole un po’ a rientrare nell’ottica del “always on”.

    A me succede tutti gli anni…

  6. sarà una sensazione sicuramente strana!
    sono curioso di avere le tue sensazioni, quando torni.
    p.s : dove vai di bello ??

  7. Da oggi la mia stima nei confronti dell’illustrissimo Andrea Beggi aumenta in maniera esponenziale.
    Goditi questi 15 giorni, tanto noi ti aspettiamo qui… 😉

  8. ma allora come mi disse tempo fa qualcuno, questo è davvero un morbo, un morbo per il morbo e poi comunque la foto è bellissima peccato però che il protagonista sia un bambino e qui di bambini mi pare non ce ne siano. ho detto mi pare. mi auguro che tu possa fare buone vacanze, lontano da qui. epporcamiseriamachesaràmai.

  9. Ehm, Andrea, d’accordo che non è il momento adatto, ma temo che il tuo server si senta abbandonato… Vedo il tuo WP con il codice troncato…

I commenti sono chiusi