Dima

Dima

Dima ha 9 anni, e non ha mai visto il mare da vicino.
Siamo capitati in spiaggia quasi per caso, e non abbiamo nulla: né asciugamano e neppure un costume.
Guarda l’acqua che si muove placida e sorride, cercando lo sguardo di sua madre, come a dire: “Hai visto? Guarda! Guarda!”; Gli faccio capire di levarsi le scarpe e avvicinarsi all’acqua, tanto ha i pantaloni corti.
Avete mai visto i cuccioli di cane che vanno al mare per la prima volta? Si avvicinano sospettosi, per poi retrocedere diffidenti quanto le increspature si avvicinano: una specie di passo a due con l’acqua per fare conoscenza con l’ignoto.
Dima fa lo stesso: avanza, retrocede, ride e guadagna confidenza ad ogni onda.
Il passo successivo è inevitabile: via la maglietta, via i pantaloncini e via in acqua.
Ho un sospetto che la madre mi conferma: questo bambino, che abita a sette ore di auto dal mare, sta facendo il primo bagno della sua vita.
Mi guarda affascinato quando faccio rimbalzare un sasso sulla superficie dell’acqua, lui non lo sa fare, non l’ha mai visto: cos’è questo prodigio?
E salta, ride, squittisce, gioca con le onde, il sorriso gli illumina il viso e la sua gioia è contagiosa: tutti ridiamo, anche una signora di mezz’età che sta godendo del sole sulla battigia e ha capito cosa sta succedendo.
Se mai avessi avuto un dubbio su cosa fosse un attimo di felicità, quello a cui sto assistendo lo ha fugato del tutto.
Faccio un pieno di gioia, sicuro che questo ricordo rimarrà indelebile, forse più per me che per lui.
Dima ha 9 anni e finalmente ha visto il mare.


2 risposte a “Dima”

  1. Andrea, per la seconda volta in 10 giorni mi lasci senza parole. Tu e la tua famiglia siete degli esempi da imitare. Onorato di essere tuo collega, spero anche amico , non è scontato…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.