Lavoro in condizioni disagiate

A T T E N Z I O N E ! Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate.

Cose da non fare


15 pensieri riguardo “Lavoro in condizioni disagiate

  1. azz… io nel menu avvio ho solo la cartella esecuzione automatica, giochi e accessori e poco altro…
    però capita spesso di vedere cose simili (beh, così non ne avevo mai viste) e di insultare direttamente il tizio senza tanti giri di parole…

  2. in queste situazioni sarebbe interessante sapere:

    1. quanti task ci sono in esecuzione automatica . provo : 35-40 ?
    2. quanta ram viene occupata a sistema operativo avviato ? circa 1 GB ?

    😀

  3. beh… un consiglio o un’indicazione su come si deve muovere un “novellino di quasi 70 anni” per non trovarsi in quella situazione sarebbe manna.
    Chi non li mette nel menu avvio quale soluzione propone per avere un programma a portata di mano?

    A FABIO che dice:
    in queste situazioni sarebbe interessante sapere:
    1. quanti task ci sono in esecuzione automatica . provo : 35-40 ?
    2. quanta ram viene occupata a sistema operativo avviato ? circa 1 GB ?

    Vorrei chiedere come si possono individuare, e quindi limitare, i processi in esecuzione?

    Ok… forse qui siete tutti “informati(ci)” ma è alquanto sterile darvi ragione fra voi o no?

  4. Laura,
    per esempio sarebbe una buona soluzione limitare il numero dei software installati su una singola postazione, se di cliente si tratta.
    Inoltre sarebbe altrettanto comodo cercare di creare delle cartelle “tematiche” con dei link ai programmi, da mostrare su dialogbox sulla barra a dx, vicino all’orologio.
    In questo modo potresti già rendere molto più veloce il click su start 🙂
    Oppure creare dei menù tematici anche sulla barra dei programmi (i.e. crei una cartella “Remoto” e dentro ci metti rdesktop, citrix, sms, laplink, etc).
    E’ una soluzione meno efficiente ma rende sicuramente il menu più leggibile e meno ingombrante.
    Comunque sarebbe opportuno che qualcuno aiutasse un “novellino di quasi 70 anni” e gli spiegasse che troppo software installato degrada le prestazioni della macchina.
    Riducendo il numero dei software ridurresti anche il numero di processi all’avvio, la macchina si avvierebbe più rapidamente, etc etc.
    Di solito è necessario fare un pò di lavoro con qualche software ad hoc.
    SpyBot (ad esempio) tra le funzioni avanzate ha il controllo dei processi all’avvio.

  5. Grazie dei consigli, Pierre.
    Cercherò, con calma, di capirli… esempio questo tuo suggerimento:
    (i.e. crei una cartella “Remoto” e dentro ci metti rdesktop, citrix, sms, laplink, etc)
    è arabo per me!
    E mi vien anche da ridere all’idea di installare un altro software che controlla… (mica sto dicendo che non serve, ma se mi capita uno come “unpirlaqualsiasi” che senza tanti giri m’insulta perchè son pirla?)

I commenti sono chiusi